estension per capelli

Le extension per capelli hanno bisogno di molta cura, onde evitare la formazione dei nodi e compromettere la durata e la bellezza delle ciocche.

 

Extension per capelli: come lavarle

 

I prodotti per lavarli che ci occorrono sono: sciampo neutro, balsamo, siero districante e una spazzola con il cuscinetto in gomma.

Lo sciampo è da preferire neutro in quanto non conosciamo la composizione dei capelli che abbiamo applicato, è consigliabile chiedere un parere direttamente al parrucchiere, sicuramente ne saprà più di noi.

Dopo aver fatto due passate di sciampo applicate il balsamo o una maschera idratante nel caso in cui abbiamo capelli molto secchi e perché le extension non essendo impiantate nel cuoi capelluto non ricevono nutrimento e tendono a disidratarsi.

Lo sciampo va fatto rigorosamente con la testa all’indietro e non all’ingiù, altrimenti promuoviamo la comparsa dei nodi.

Dopo la maschera/balsamo pettiniamo i capelli con una spazzola dai cuscinetti morbidi, evitate il pettine in quanto può strappare i capelli.

Un altro trucchetto è pettinare i capelli più volte al giorno, così evitiamo l’accumulo dei nodi.

Quando pettinate i capelli è importantissimo non tirarli, altrimenti c’è la possibilità che le extension capelli vengono strappate via.

Infatti con una mano manteniamo le extension premendo sul cuoio capelluto mentre con l’altra pettiniamo delicatamente la ciocca.

Una volta pettinati, applichiamo un siero districante sulle punte, il quale previene la formazione dei nodi.

Il processo di asciugatura, è anch’esso molto delicato, controllate che la temperatura del phon non sia troppo alta, specialmente se utilizziamo capelli sintetici o extension applicate con il nastro bio-adesivo.

Vengono asciugati come capelli normali, anche se per lisciarli optiamo per la piastra alla classica messa in piega con phon e spazzola, in quanto durante la lisciatura possono bloccarsi le extension nella spazzola e tirarle via.

Ricordate di legare sempre i capelli prima di andare a dormire.