Ultimo aggiornamento: 30-04-2017 - 16:03
Domenica 30 Aprile 2017

La geotermia toscana sbarca in SudAmerica

21/04/2017

Dal cuore caldo della Toscana, dove tutto ebbe inizio e dove ancora oggi il vapore prende la forma del futuro, ai 4.500 metri delle Ande: dal 31 marzo, infatti, il primo impianto geotermico del Sud America Cerro Pabellón, costruito dalla controllata del Gruppo Enel, Enel Green Power Chile Ldta (“EGPC”) e dalla impresa statale cilena Empresa Nacional del Petróleo (“ENAP”), ha iniziato a immettere energia nel Sistema Interconectado del Norte Grande (SING) che alimenta il nord del Cile.

L’impianto da 48 MW di Cerro Pabellón si trova a Ollagüe, nella regione di Antofagasta, a 4.500 metri sopra il livello del mare, nel deserto di Atacama, ed è la prima centrale geotermica ad alta entalpia di taglio industriale a esser costruita a una tale altitudine. La struttura è composta da due unità, ciascuna con una capacità installata di 24 MW ed è di proprietà di Geotérmica del Norte S.A. (“GDN”), la joint venture controllata da EGPC all’81,7% e da ENAP al 18,3%.

Si tratta di “un progetto che parla toscano” perché il know how è stato sviluppato in Toscana, tra la sede Geotermia Enel Green Power di Pisa e le Aree Geotermiche di Larderello, Castelnuovo Val di Cecina, dell’Amiata, di Monterotondo e Monteverdi Marittimo, Montieri, Radicondoli, Chiusdino e di tutti i territori geotermici compresi tra le province di Pisa, Siena e Grosseto. Con la sua esperienza di più di 100 anni nella geotermia in Toscana, infatti, Enel Green Power è leader mondiale nell’energia geotermica ed è l’unico operatore in grado di coprire l’intero ciclo del progetto, dalla fase di esplorazione alla costruzione e gestione degli impianti. Un sapere tutto toscano con molta esperienza e tanti giovani ingegneri che sviluppano progetti caratterizzati da un alto livello di innovazione, eccellenza tecnologica e sostenibilità ambientale.

«L’avvio della produzione di Cerro Pabellón è una pietra miliare per noi in Cile – ha detto Guido Cappetti, General Manager di GDN – grazie alla nostra esperienza unica nel campo geotermico siamo stati in grado di sfruttare parte dell’enorme potenziale geotermico del Cile, rafforzando l’impegno di Enel e di ENAP a contribuire alla diversificazione del mix di generazione del Paese attraverso una nuova fonte di energia rinnovabile».

Una volta a regime, l’impianto sarà in grado di produrre circa 340 GWh l’anno, pari al consumo di oltre 165mila famiglie cilene, evitando l’immissione in atmosfera di più di 166mila tonnellate di CO2. Cerro Pabellón incorpora la più avanzata tecnologia geotermica, rendendo l’impianto adatto alle condizione estreme di un’area caratterizzata da forti escursioni termiche e da una grande altitudine. Per generare energia, l’impianto estrae fluido geotermico dal bacino trovato durante la fase di esplorazione del progetto. Una volta che il fluido ha generato elettricità, questo viene re-iniettato nel bacino garantendo la sostenibilità a lungo termine della risorsa.

Accade in città

Le colombe

dal 07/04/2017 al 07/05/2017
Esposizione dei disegni di Floriano Bodini

Agrifiera 2017

dal 22/04/2017 al 01/05/2017
La 109° edizione con animali, balli, cibo e tanto altro

International Jazz Day

il 30/04/2017
Con Nico Gori Swing 10tet al murales di Haring

Primo maggio a Palazzo Reale

il 01/05/2017
Apertura straordinaria e visita guidata

Ultime notizie da...

Aoup - Azienda Ospedaliera-Universitaria Pisana

World malaria day: il 5 maggio due seminari internazionali

Arma dei Carabinieri

San Piero a Grado, arrestato per furto di cellulare

Artisti pisani

Sulle orme del tempo, alta l'affluenza di pubblico e scuole

Asd Pisa Bocce

Asd Pisa Bocce ancora protagonista, con Franchi, Sirianni e Puzio

Associazione Pisa Bocce

Asd Pisa Bocce ancora protagonista, con Franchi, Sirianni e Puzio

Azienda Usl Toscana Nord Ovest

Lotti di Pontedera, dal 1 maggio cambiano gli orari di Cup e sportello Libera Professione

Comune di Pisa

Il sindaco Filippeschi ricorda Paolo Biasci

Comune di Vecchiano

Furti e danneggiamenti alle scuole di Vecchiano

Consiglio Territoriale Partecipazione 5

Seduta del 3 maggio, gli argomenti

Cus - Centro Universitario Sportivo

Il Cus Pisa volley femminile espugna anche Grosseto

Della Porta Editori

Due libri di Ettore Cinnella pubblicati in occasione del centenario della rivoluzione russa

Ferrovie dello Stato

Al via Busitalia Fast, Pisa tra le città collegate

Gruppo Carabinieri Forestale di Pisa

Il rispetto dell'ambiente spiegato ai più piccoli

OLT Offshore LNG Toscana

Rigassificatore Olt: seconda asta per il servizio di rigassificazione e stoccaggio

Pisamo

Dove parcheggiare a Pisa

Poste Italiane

Peccioli, speciale annullo filatelico per il 45° anniversario dell'allunaggio

Prefettura di Pisa

Lotta allo spaccio e all'illegalità: i controlli delle forze dell'Ordine

Questura di Pisa

Spaccio nel darkweb, retate in tutta Italia. Arresti anche a San Giuliano e Pontedera. Uno era seguito dall'FBI

Tennis Club San Frediano

Paramveer Singh Baja in sole due settimane ha vinto il suo primo Open in Italia

Tennis club Santa Croce Sull'Arno

Torneo internazionale giovanile, iscritti i top players

Unicoop

Arriva il sacchetto di mater-bi di IV generazione

Università di Pisa

Calcio a 11 e calcio a 5: Cus Pisa qualificato per i Campionati Nazionali Universitari