Ultimo aggiornamento: 27-07-2017 - 22:28
Venerdì 28 Luglio 2017

Veronica Pivetti a Navacchio per il progetto “Cinematografree”

15/05/2017

Al via il primo appuntamento di “Cinematografree”, un progetto dell’associazione Le  Fionde ONLUS e che prevede la visione di cicli di film a tema di interesse socioculturale con successivo dibattito in presenza del regista, per sensibilizzare, informare su argomenti trasversali e di interesse attuale.

Per la prima proiezione  la scelta è andata sulla pellicola "Nè Giulietta, nè Romeo"  di Veronica Pivetti, e sceneggiato da Giovanna Gra. Una commedia che racconta la storia di Rocco, sedicenne figlio di genitori separati, che ha un ottimo rapporto con la madre Olga, giornalista dalla vita incasinata. Più turbolento è invece il rapporto col padre Manuele, psicanalista con una vita sentimentale alquanto vivace e affollata. Nel tumulto dei dubbi e delle incertezze adolescenziali, complici il concerto di una rock star icona gay e la "confessione" della propria omosessualità, Rocco si troverà a fare un viaggio in compagnia dei suoi amici Maria e Mauri, della madre e della nonna Amanda, viaggio che porterà a un profondo cambiamento nel ragazzo e all'accettazione della sua omosessualità da parte dei genitori.

«Da regista sono molto contenta di aver fatto questo film - dice Veronica Pivetti - è un tema importante da affrontare e farlo attraverso una commedia ti permette di farlo dicendo verità anche un po’ pungenti, ma è fondamentale parlarne, c’è ancora tanto da fare, ma la comunicazione è la prima cosa». Né Giulietta né Romeo è un film del 2015 diretto da Veronica Pivetti e sceneggiato da Giovanna Gra. È stato presentato in anteprima al Giffoni Film Festival 2015, ha avuto il patrocinio di Amnesty International oltre quello dell'Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali della presidenza del consiglio dei ministri, del Consolato generale degli Stati Uniti d'America e delle associazioni "Agedo" e "Il cinema e i diritti".

«Abbiamo scelto questo film-  spiega Paola Baglini Presidente “Le Fionde” onlus -  perché vogliamo attraverso questo evento stimolare un dibattito sulla lotta al Bullismo e alla violenza di tutti i generi, ma anche sensibilizzare su tematiche particolarmente importanti. Questo ed è solo il primo di una serie, la prossima proiezione, presumibilmente a settembre  sarà  il docufilm di, “Vivere alla grande” del giovane regista Fabio Leli dove si affronta il tema del gioco d'azzardo legalizzato, con il quale siamo già in contatto per farlo intervenire e organizzare anche in questo caso un dibattito aperto a tutti gli interessati».

Una seconda iniziativa che, molto probabilmente, sarà organizzata ancora al Polo di Navacchio, perché come dice il presidente Andrea Di Benedetto: «Il Polo Tecnologico di Navacchio  vuole aprirsi sempre di più verso il territorio, e progetti come questo per noi, sono decisamente un’opportunità da cogliere,  perché tecnologia vuol dire anche apertura e dialogo,  questo per noi, è l’inizio di un progetto che vede il Polo aprire e  riaprire le porte alla cittadinanza».

Accade in città

Carnevale estivo di Marina

dal 29/07/2017 al 05/08/2017
Carri e maschere sfilano sul lungomare

Marenia Non solo mare

dal 17/06/2017 al 03/09/2017
Tutti gli appuntamenti sul litorale per l'estate 2017

Cinema estivo al Giardino Scotto

dal 17/07/2017 al 03/08/2017
La programmazione dal 17 luglio al 3 agosto

Venerdì da Star... Moda

il 28/07/2017
Con Anna Falchi, Jo Squillo, Valeria Rossi e Dario Ballantini alias Valentino

Ultime notizie da...