Ultimo aggiornamento: 21-02-2017 - 18:55
Martedì 21 Febbraio 2017

Il percorso MBSR

Riduzione dello stress tramite la pratica della consapevolezza

Pisa - il 17/02/2017

Lo stress è una risposta fisiologica naturale del nostro organismo, che diventa dannosa quando si prolunga nel tempo o si genera in maniera automatica, anche quando non ce ne sarebbe affatto bisogno. Le condizioni della società in cui viviamo ci espongono sempre più spesso a situazioni di continua emergenza ed insicurezza ed in questo modo lo stato di stress può diventare cronico, un vero e proprio veleno per la mente e per il corpo, all’origine di molte patologie fisiche e psichiche di varia natura.  Negli ultimi anni un numero crescente di studi ha dimostrato l’efficacia di esercizi e pratiche di tipo meditativo, per meglio gestire e ridurre il livello dello stress. Sempre più spesso si sostiene, da parte di molti scienziati e ricercatori, che questo tipo di pratiche hanno straordinari effetti sul benessere fisico e psicologico, producendo cambiamenti evidenti nel funzionamento del cervello e dell’intero nostro organismo. Ma come si può rendere fruibile questo approccio per il maggior numero di persone, in un modo assolutamente laico e calato nella nostra realtà di tutti i giorni?

Trentacinque anni fa il medico e biologo americano Jon Kabat-Zinn cominciò ad applicare un tipo di meditazione – basata sulla Mindfulness, o pratica della consapevolezza – come vero e proprio trattamento di medicina integrativa, fondando una pionieristica “Clinica per la riduzione dello Stress” ed elaborando uno specifico protocollo denominato “MBSR” (“Metodo per la riduzione dello stress basato sulla pratica della consapevolezza”), da fare sperimentare ai propri pazienti. Da allora decine di migliaia persone, affette dalle più svariate patologie, hanno completato con successo il programma MBSR e sono ormai diverse centinaia gli ospedali ed i centri medici, negli Stati Uniti e in tutto il mondo, dove viene applicato questo metodo. Per le sue dimostrate potenzialità preventive e riabilitative il protocollo MBSR ha trovato sempre più applicazione, oltre che negli ospedali, anche nelle carceri, nelle scuole, in varie organizzazioni, nel mondo del lavoro ed in quello dello sport, come metodo per aiutare ad affrontare le problematiche sia fisiche che psicologiche legate allo stress.

Già da alcuni anni il programma MBSR viene svolto anche a Pisa, dove viene tenuto regolarmente uno specifico Corso per la riduzione dello stress basato sulla Pratica della Consapevolezza. Il prossimo corso partirà alla fine del mese di febbraio e verrà presentato al pubblico venerdì 17 febbraio alle 19., presso l’Associazione Culturale Sadhana (via Giunta Pisano, 16), da Alessandra Pollina e Luca Rossi, i due formatori che guideranno il percorso MBSR, esperti di Mindfulness entrambi formatisi sotto la direzione del dott. Jon Kabat-Zinn.

Alessandra Pollina e Luca Rossi presenteranno i contenuti e le modalità di svolgimento del protocollo ed i fondamenti della pratica della consapevolezza, intesa come addestramento graduale alla presenza mentale e come forma di auto-regolazione intenzionale dell’attenzione. Un modo per prendersi cura di sé che tutti possono imparare, attraverso alcuni semplici esercizi e pratiche, che saranno introdotti e sperimentati durante le otto settimane del Corso. Tutte le persone interessate sono invitate a partecipare (ingresso libero).

Accade in città

Giuseppe Viviani alla Chiesa della Spina

dal 04/02/2017 al 19/03/2017
Il nuovo allestimento dedicato al pittore pisano

Mario Brunello in concerto

il 21/02/2017
Il musicista considerato tra i più grandi violoncellisti viventi

Amarcord

il 22/02/2017
Il film di Fellini presentato da Marco Santagata

Carnevale a Pisa

dal 23/02/2017 al 28/02/2017
Quattro folli giornate

Ultime notizie da...